I Dubbi su Avengers Endgame

A Napoli tante perplessità per la prima del film Marvel

di Gialli.it 26 Aprile 2019

Siamo andati a vedere Avengers Endgame, a Napoli. Dopo tre ore di film, in sala tanti dubbi e perplessità, su quello che doveva essere un finale epico e indimenticabile. E che, secondo molti, non sarebbe stato all’altezza delle aspettative.

Venerdì sera, 25 aprile, Metropolitan di Chiaia. Lo spettacolo è quello delle 21,30. La sala non è piena. Ma tra le poltrone rosse un pubblico di super esperti. Fan che sanno ogni cosa degli eroi Marvel, e si capisce dai commenti, dalle reazioni, dai primi sussurri che serpeggiano nel buio, alle primissime scene del kolossal finale firmato Anthony e Joe Russo.
Proveremo ad evitare spoiler. Diciamo solo che nella prima mezz’ora la sorpresa, la curiosità, i commenti ad alta voce, sono stati la dominante della serata. Qualcuno diceva “c’è qualcosa di strano, non capisco…”. Altri non s’aspettavano lo sviluppo che ha avuto la storia già nelle prime battute.
Insomma qualcosa non tornava fin dall’inizio. Ma i fedelissimi non hanno mollato e per tre ore è stato un tam tam di applausi a scena aperta, risate e lacrime. Naturalmente.
Alla fine, mentre tutti aspettavano le scene finali, quelle di rito dopo i titoli di coda (che poi non sono arrivate) abbiamo raccolto qualche impressione.
Nessuno ha detto “non mi è piaciuto”, ma nessuno era convinto fino in fondo di aver visto il film che ci si aspettava. “Troppo frettoloso – dice un ragazzo che per tre ore aveva spiegato agli amici tutto quello che non tornava – bruciate le scene più attese, e anche la battaglia finale non ha avuto quell’epicità che meritava”.
“Non è un Endgame – dice invece una ragazza – sembra quasi che sia un episodio di passaggio, con un evento eccessivo che andava gestito meglio, con più rispetto per i protagonisti in gioco”.
Insomma, Napoli si diverte con il ventiduesimo film Marvel, ma esce dalla sala con la sensazione che non è ancora tutto finito. Che il Finale deve ancora arrivare.
Per noi di Gialli.it? Un sei pieno, e anche noi attendiamo un altro Finale.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up