Ufo sulla Grande Muraglia filmato da astronomi A Pechino è record di avvistamenti.

di Gialli.it 10 settembre 2009

Eccoli là. Dopo aver sorvolato il golfo di Napoli, i faraglioni di Capri, e via via i cieli di molte città italiane, con un tuffo anche nei mondi virtuali di internet, passando veloci sulle “o” del logo di Google, ora hanno virato ad est e stanno puntando dritto verso Pechino.
La notizia è di oggi, ma da quelle parti gli avvistamenti di oggetti non identificati sono cominciati già a fine luglio, e sono andati avanti tutta l’estate. Fino a quando l’Adnkronos, una delle maggiori agenzie di stampa del mondo, non ha battuto la notizia: c’è un Ufo sulla Grande Muraglia Cinese. E da Pechino a Shangai è boom di avvistamenti.
Conviene capirci qualcosa.

di SONIA T. CAROBI

La data è il 22 luglio 2009. Il luogo è la Montagna di Porpora, vicino a Nachino, cuore della Repubblica Popolare Cinese, regione dello Jiangsu.
Su queste montagne c’è uno dei maggiori osservatori astronomici del mondo. Ed è proprio qui che comincia la nostra storia.
L’occasione non è da poco. Alla fine di luglio tutta Pechino è in fermento. L’eclissi totale di sole più lunga del secolo è attesa per il 22 e durerà oltre sei minuti.
C’è da farsi venire i brividi solo a pensarci. Tra un po’ si alzerà il “Sole Nero”. E il telescopio è pronto per seguire l’evento.
Neanche il tempo di godersi la scena e gli astronomi saltano dalle sedie. Su, in alto, nel cielo di Nachino, c’è un enorme oggetto a forma di sigaro che taglia l’orizzonte visibile.
Sembra una provocazione. E’ la prima volta che i “nostri amici” osano tanto. Sfilare davanti agli occhi degli scienziati di mezzo mondo, farsi riprendere dalle telecamere dell’Osservatorio più stimato del globo, è davvero troppo.
Gli astronomi rimangono basiti. L’imbarazzo serpeggia beffardo. E la prima dichiarazione a caldo, quella di uno dei responsabili del centro, arriva come una bomba in un deposito di ceramiche (cinesi, ovviamente). “Non è possibile in questo momento speculare su che cosa si tratti, ma è indubbiamente strano. La ricerca è cominciata”.
Apriti cielo. Nessuna smentita, nessun tentativo di dare una spiegazione scientifica. Quel cacchio di sigaro è un Unidentified Flying Object. Punto e basta.
Il risultato: da due mesi i cieli della Cina sono solcati da decine di strani oggetti che vengono avvistati in ogni dove, trasformando la terra di Xia nel paese con il più alto numero di avvistamenti dell’estate.
E il “sigaro” filmato dall’Osservatorio? Ora è anche su You Tube. E sarà difficile negare la sua esistenza.

Noi di Gialli.it, che da alcuni mesi stiamo seguendo divertiti le acrobazie delle simpatiche navicelle sui cieli del mondo, partiamo da questa ultima clamorosa notizia per offrire ai nostri lettori una Speciale sugli Ufo. Buona lettura.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Un pensiero su “Ufo sulla Grande Muraglia filmato da astronomi A Pechino è record di avvistamenti.”

  1. Interessante, gli alieni sono rispettosi delle tradizioni locali. L’ufo di Pechino è a forma di pagoda. Quelli su Venezia saranno a forma di gondola ? E baguette sorvoleranno la Francia ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up