Ufo. In arrivo clamorose rivelazioni sull’Area 51

di Gialli.it 12 gennaio 2011

Mentre Wikileaks delude gli appassionati con una “non notizia” sugli alieni, l’universo di coloro che attendono con ansia news sugli Ufo viene scosso da quelli del National Geographic che, invece, annunciano clamorose rivelazioni su extraterresti e Area 51.

di SONIA T. CAROBI

Una doccia fredda. Era cominciato più o meno così il 2011 per tutti coloro che da anni sono in attesa di un incontro ravvicinato del terzo tipo. Wikileaks, l’organizzazione internazionale che da un po’ di tempo sta scodellando sui pc di mezzo mondo scottanti documenti protetti da segreto di stato, alla voce “Ufo” aveva tirato fuori una notiziola imbarazzante. I fondi da destinare allo studio del fenomeno extraterrestre sarebbero sprecati! Firmato Yuriy Zhadobin, capo dell’Intelligence bielorusso.
Tradimento! Eppure Julian Assange, il principale portavoce del famigerato sito, aveva lasciato intendere che tra i polverosi documenti nascostinel rifugio anti-atomico di Stoccolma qualcosa sugli omini verdi ci doveva pur essere. Forse ci aveva scherzato su, forse aveva voglia di rilassarsi un attimo in vista dei suoi prossimi “impegni giudiziari” , fatto sta che l’attesa era subito diventata spasmodica e un brivido aveva attraversato le schiene di tutti coloro che da troppo tempo, ormai, attendono la rivelazione definitiva.
Nei giorni scorsi, invece, la pubblicazione del primo dispaccio sugli alieni ha lasciato a bocca asciutta un po’ tutti. Niente di clamoroso. Anzi. Il cable risale al21 dicembre 2007 e riferisce un laconico commento di Zhadobin – trasmesso a Washington  dall’ambasciata americana in Minsk – che non fa altro che lamentare le scarse risorse economiche da investire, da parte della sua agenzia, per la ricerca sul paranormale dopo il crollo del regime comunista. Poco importa se la data sembra quasi una messaggio in codice (21/12! E chi bazzica certi ambienti dovrebbe aver capito al volo…). Non c’è ciccia per gatti e non è un bel modo di cominciare un anno che invece si preannunciava generoso sul fronte Ufo. Poi però…

In arrivo clamorose sorprese sull’Area 51
Poi, però, un brivido profondo ha risvegliato i sensi degli appassionati del genere. E la fonte non è da poco.
Peter Yost, produttore televisivo del National Geographic, ha annunciato alla stampa di avere materiale scottante sulla misteriosa base militare del Nevada, che da sempre scatena l’immaginario erotico degli amanti di storielline extraterrestri.
Secondo Yost il materiale raccolto sull’Area 51 è una bomba. E verrà trasmesso in primavera con tanto di foto e filmati esclusivi ripresi proprio all’interno della struttura militare. In un documentario, insomma, tutta la verità sul luogo segreto per eccellenza. E il piatto forte sarebbero le incredibili rivelazioni degli ex dipendenti della stessa Area. “E’ tutta gente – spiega il produttore – con un piede nella fossa. Hanno dai 70 ai 90 anni, diciamo che è giunto il momento per raccontare la loro storia, ora o mai più!”.
Capito? Il buon Peter Yost non solo sarebbe riuscito ad ottenere un permesso speciale per entrare nella zona top secret, ma ha avuto la geniale idea di andarsi a cercare tutti quelli che nella base militare hanno lavorato per anni. I testimoni oculari, insomma, che ora potrebbero veramente decidere di vuotare il sacco.
A chi gli ha chiesto se si tratta dell’ennesima bufala Yost ha risposto secco: “Alcune delle cose che ci sono state nascoste sono abbastanza notevoli!”, Ok, Peter. Aspettiamo la primavera.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

14 pensieri su “Ufo. In arrivo clamorose rivelazioni sull’Area 51”

  1. Forse è ora di scoprire tutti insieme ciò che in realtà è sotto i nostri occhi da molto.
    Un amico, non io sono troppo ignorante, mi ha fatto notare una strana coincidenza.

    Se prendiamo un UFO vero e abbiamo il modo di quantificarne le misure, queste sono stranamente coincidenti con la “sequenza di Fibonacci” rispettando la “sezione aurea” … roba da mal di testa !!
    Inoltre alcuni video che vedono allontanarsi questi oggetti permetterebbero di valutarne approssimativamente la velocità … e scoperta incredibile …. anche la velocità di fuga rispecchia determinati numeri a noi conosciuti.

    Vero ? Falso ? …. credo che accertarsi di queste due cose per chi è bravo non sia impossibile, tuttavia se fosse vero vi sarebbero ancora più cose da spiegare, ma sopratutto vi sarebbe una domanda importante.
    In realtà qual’è il reale livello di sviluppo tecnologico terrestre e non quello che noi civili conosciamo !

    Ma se vogliamo farci altre due risate basterebbe guardare anche le semplici misure della piramide di Cheope, quelle originali, dove l’altezza è di 144 metri e ogni lato misura 233 metri e potremmo continuare. Senza bisogno di fare giochetti strani tipo diviso 2 moltiplicato per x,y etcc.etc.. vediamo subito che queste misure appartengono alla sequenza di Fibonacci … anche queste ??!!

    Mhà misteri strani … però ho il dubbio che tra noi qualcuno sappia qualcosa che non ci ha ancora detto.

    1. Guarda, l’uomo non può permettersi le tecnologie di quest’altri esseri più intelligenti di noi uomini, ma sopprattutto più coscienti e che percepiscono la Realtà per ciò che è, mentre noi, viviamo nel sonno e nell’illusione soggettiva.

    2. Quella della piramide di Cheope non sono coincidenze.Solo matematica,che era molto avanzata negli antichi egizi.Furono loro a determinare per primi,a grandi linee,il pi greco. Non mi stupirei se avessero inventato anche la sequenza di Fibonacci,magari per qualche uso nell’architettura.
      Comunque,se vi piacciono tanto i numeri,date un’occhiata qui:
      1 : 10^260 x 20^200
      è il fattore di probabilità che la vita nasca su altri pianeti,quindi,a meno che voi non siate Zaphod Beeblebrox,siamo soli nell’Universo e lo saremo sempre.
      Non pensate che io sia troppo pessimista perchè questo numero non solo è superiore a qualsiasi altro numero che potrete mai immaginare,ma è anche infinitamente più alto del numero dei pianeti stessi nell’Universo!

      1. quante probabilità ci sono che una donna vissuta nel 4257 a.c. abbia un pronipote che il 26 gennaio 2011 alle 17:00 scriva un post su internet riguardo la vita nell’universo?

        direi veramente poche; eppure cosi’ e’ stato, perche’ la donna del 4257 a.c. di cui parlavo era la tua bisbisbisbisisbis nonna.

        direi che la vita extraterrestre esiste.

        p.s.
        viva douglas adams

        1. Ho capito quello che intendi, ma i sostenitori della vita extraterrestre si nascondono sempre dietro le cifre delle stelle nell’ Universo, mentre un non-tanto-semplice-calcolo rivela che gli enzimi non hanno poi molte probabilità di aggregarsi in composti organici e formare la vita (vedi fattore di improbabilità qua sopra). Diciamo che siamo già abbastanza fortunati ad esserci noi, e che, a causa del mio patriottismo(inteso verso il Pianeta),se scoprissi la vita su altri pianeti farei come gli xenofobi di Krikkit in “La vita,l’Universo e Tutto Quanto”.

          1. ciao anonimo.

            guarda, secondo me bisognerebbe andarci cauti nel costruire teorie che non prevedano di poter essere smentite. La storia ha dimostrato che in tutti i campi si sono spesso prese enormi cantonate; e’ importante considerare il fattore “cigno nero”. Il mito delle colonne d’ercole, la terra piatta, un nuovo continente creduto l’india…. insomma, ad ogni nuova scoperta seguono scenari prima inimmaginabili. Il fattore di improbabilità che citi si basa su una visione parziale delle cose. Cmq, e’ anche possibile che la vita extraterrestre esista ma non abbia alcuna intenzione di manifestarsi ufficialmente, forse perche’ gli extraterresti sono dei telespettatori e noi siamo il loro Truman Show….. ; )

          2. io credo moltissimo all’esistenza di altre forme di vita…x semplice logica…esistono un’infinità di pianeti e galassie e a parte la domanda:x cosa altro ci starebbero a fare?io mi chiedo sempre, semplicemente senza troppi calcoli matematici, che tra l’altro non è neanke una scienza così esatta come si pensa ma una filosofia, perchè dovremmo esserci solo noi?

          3. “perchè dovremmo esserci solo noi?”

            …perche’ cosi’ e’ comodo a qualcuno, che ti tappa la bocca con segreto di stato e tso se provi a mettere in luce verita’ diverse da quelle dei libri di scuola.

            ..magari quel qualcuno e’ come le ditte che operano il sub-sub-sub appalto: nascondono i veri lavoratori all’opinione pubblica, li sottopagano, e mai e poi mai gli permetteranno di rapportarsi direttamente con il cliente: anzi, meglio evitare di far sapere ai loro schiavi che esiste un mondo al di fuori del capannone in cui li costringono.

    3. @ Guido
      Posso cortesemente farti osservare un piccolo dettaglio? Gli antichi Egizi, fino a prova del contrario, non avevano come unità di misura lineare il METRO, come noi, bensì il CUBITO, la cui lunghezza era (nelle nostre unità di misura) di 44,7 cm, ovvero di 52,3 per il cubito reale. Quindi, a conti fatti, a meno di attribuire agli Egizi anche la facoltà paranormale di prevedere l’invenzione del metro (e la sua lunghezza) in un remoto futuro (oltre 4000 anni dopo di loro), tutto questo castello sui numeri di Fibonacci crolla come un castello di carte sotto un colpo di vento … Sorry.

  2. la primavera è passata, l autunno pure , siamo alla vigilia del 2012 e non è successo niente, si parla solo di altre date, altri arrivi etc etc

  3. per quanto riguarda le clamorose rivelazioni sull’area 51 organizzata diciamo su 2/3 puntate, non ricordo bene, seguite a bocca aperta aspettando non so che rivelazioni da 80/90 enni in pensione, dopo quaranta minuti di fregnacce già sentite e risentite , hanno chiuso le puntate dicendo (ci hanno sempre intimato di tacere, nemmeno le mogli e i figli sapevano il lavoro che facevamo, ma comunque, vi abbiamo raccontato, il 5% di quello che succedeva la dentro . Una grande presa per i fondelli , dopo un anno ho visto e rivisto 4 volte le stesse puntate sperando che si arrivasse a quella famigerata che riprendeva dall’interno le strutture dell’area 51..,almeno quello, anche se sono sicurissimo che se ne sarebbero ben guardati di riprendere anche qualcosa di veramente inquietante e avrebbero accuratamente filtrato tutto (mai vista) a meno che non siano 12 puntate mandate in onda nei prossimi 4 anni. Avendo sky mi sentivo un privilegiato,(pagando) ad avere questa finestra di primizie scientifiche botaniche faunistiche storiche archeologiche e astronomiche sul nostro relativo pianeta e del nostro relativo universo. Ebbene dopo la serie di questi documentari annunciati ho disdetto sky , e ora invece mi sento (avendo pagato) il piu’ preso per i fondelli di questo mondo. Evidentemente, anche se questi avvistamenti di massa, danno un immagine collettiva di quello che é la realtà, Questi privilegiati che hanno visto,hanno toccato con mano, si permettono di riderci in faccia e di portarsi il loro 95% di segreti nella tomba é veramente ridicolo. E che dire di tutte le rivelazioni sfuggite al vaticano e ai vari governi che hanno ammesso pubblicamente questi contatti, ma quanto tempo ancora questo clima da niente dichiarazioni/niente smentite, e che dire degli astronauti che hanno parlato,e la nasa non conferma e non smentisce,e che dire di quelle 2 missioni apollo in più che hanno trovato astronavi e manufati alieni sulla Luna, é mai possibile che questa notizia non si riesca ad indagare , è possibile che abbiano mandato su altri 2 saturno 5 senza che nessuno se ne sia accorto, con tutta quella gente che andava a vedere, é un oggetto che si dovrebbe vedere se parte, va bene che parte tanta di quella roba fra satelliti e tutto il resto che uno piu’ uno meno, potrebbe veramente essere sfuggito. E’ possibile che siamo 5 miliardi su questo pianeta e per me 2,5 miliardi sono nell’esercito polizia vari corpi di polizia e ce ne sono tanti marina aviazione esercito guardie nazionali forestale servizi governativi regionali locali e tutti i sevizi segreti nassoneria grandi interessi tutti i potenti, tutta gente che é condizionata dal silenzio sotto giuramento, E’ POSSIBILE ( che 2,5 miliardi , anche solo 2 oppure 1,5 tengano in scacco e all’oscuro il resto della popolazione mondiale , è veramente un paradosso é una grossa beffa e questa signori non é fantascienza , fantapolitica , é la realta che la metà del pianeta controlla l’altra metà. E a questi signori io dico ..La terra e l’universo sono troppo grandi per tenere nascosti tutti questi segreti e continuare nel nostro piccolo a prenderci ancora per il culo fra di noi

    1. dopo aver letto tutti questi commenti …mi viene da dire…il problema o l enigma da sciogliere non è tanto se esiste altra vita nel universo….ma come e chi ha creato tutto ciò.?….e chi ha sua volta ha creato lui……..vedete questo è il vero rebus ….ciao…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up