Un nuovo caso per i Ghostbusters

di Gialli.it 8 gennaio 2010

Torneranno. Almeno così dicono. Gli Acchiappafantasmi più celebri del mondo, i Ghostbusters per antonomasia, saranno di nuovo sul grande schermo. Ad anticiparlo, sul magazine della comunità ebraica “Heeb”, Harold Ramis, sceneggiatore dei primi due episodi.

di LAURA CIOTOLA

Dalle prime indiscrezioni, la terza parte della saga dedicata ai fantasmi, dovrebbe essere girata quest’estate a New York per essere poi distribuita nel 2011. Il film, diretto dallo storico regista cecoslovacco, Ivan Reitman e prodotto dalla Columbia, verrebbe sceneggiato da Lee Eisenberg e Gene Stupnitsky e dovrebbe prevedere la presenza di quasi tutto il cast originale, tra cui Ernie Hudson, Harold Ramis e Sigourney Weaver, affiancato da un “team” di acchiappafantasmi più giovani.

Non sembra che ci sarà invece Bill Murray, che nei primi due capitoli interpretava Peter Wenkman e che dovrebbe essere sostituito addirittura da Ben Stiller.

E a proposito dei nuovi volti della terza saga, oltre al mitico Stiller, figurano anche i nomi di Michael Cera, coprotagonista del film “Juno”, quello dell’attrice Alyssa Milano, anche nota come Phoebe Halliwell, protagonista della serie televisiva soprannaturale “Streghe”, ed Eliza Dushku, interprete di tante serie tv tra cui “Tru Calling”.

Ghostbusters. La saga
Furono Harold Ramis e Dan Aykroyd a scrivere i primi due film della saga, diretti da Ivan Reitman e usciti nel 1984 e nel 1989. In entrambi i casi Ghostbusters fu un successo.

La storia comincia quando Peter Wenkman (Bill Murray), Raymond Stantz (Dan Aykroyd) ed Egon Spengler (Harold Ramis), tre dottori di ricerca in parapsicologia, appassionati di fenomeni paranormali, vengono contattati dalla  biblioteca pubblica della città, e si trovano per la prima volta, faccia a faccia, con un ectoplasma terrificante: la Signora in Grigio. Iniziano a studiare il fenomeno, ma vengono ostacolati dal rettore dell’università per mancanza di risultati e di fondi.

A quel punto però, Ray, Petere ed Egon non possono tornare indietro. Ray mette un’ipoteca sulla sua casa d’infanzia e con i soldi ottenuti, i tre protagonisti della serie, divenuti “Acchiappafantasmi a pagamento”, acquistano un ex caserma dei Vigili del Fuoco, per farne la loro sede, mentre una Cadillac Ambulance del ’59, targata “New York Ecto 1″ li guiderà nelle loro stravaganti missioni.

A Egon, il genio del gruppo, si deve l’invenzione delle note apparecchiature usate dal gruppo: lo zaino protonico in grado di catturare l’energia psicocinetica dei fantasmi e le ghost-trap, in grado di intrappolarli.

I clienti tardano ad arrivare, ma dopo che i tre riescono a liberare un grande albergo da un ingordo ectoplasma (Slimer),  la loro popolarità sale alle stelle e la mole di lavoro cresce al punto da dover coinvolgere nel team un quarto elemento: Winston Zeddemore (Ernie Hudson).

Nonostante il lavoro subisca altri stop, ( Ray ed Egon finiscono in galera), la città infestata da una strana creatura, il semidio sumero Gozer, si rende presto conto di aver bisogno di loro, e i Ghostbusters non si fanno attendere liberando New York dall’inquietante mostro.
Finalmente, nel 2011, dopo quasi trent’anni dalla prima saga, i Ghostbusters riapriranno quella vecchia caserma, tornando a seminare il panico tra i fantasmi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up