Roma. Arriva il Rainbow MagicLand Un parco dedicato alla magia

di Gialli.it 3 ottobre 2009

Si chiamerà Rainbow MagicLand, e sarà interamente dedicato al mondo della magia il nuovo parco a tema che aprirà i battenti nell’aprile 2011 a Valmontone, alle porte di Roma. E’ stato presentato ieri a Roma dal sindaco Alemanno e dal Walt Disney italiano Igino Straffi.

di CLARETTA MASCOLO

600 mila metri quadrati (di cui 50 mila coperti) di fantasia, giochi, draghi, orchi, castelli e condotti sotterranei. 35 attrazioni, tre teatri (tra cui un pala ghiaccio), 28 punti di ristorazione e 5 mila 500 posti auto. Insomma una sfida aperta a Disneyland che avrà come madrine d’eccezione le fatine WinX.

Già, perché la nuova meraviglia promossa dal Comune di Roma, che vede impegnata l’Alfa Park S.r.l., holding italiana del settore parchi a tema, porta la firma di Iginio Straffi. Considerato il Walt Disney italiano, Straffi èamministratore del gruppo Rainbow, l’azienda tutta italiana che è diventata famosa nel mondo proprio per la creazione delle sei fatine studentesse della scuola di magia Alfea.

E proprio Alfea, il fantastico mondo di Magix, precluso ai comuni esseri umani, e Domino, il regno della fiamma del drago, saranno gli scenari da sogno del Rainbow Magic Land.  Una terra composta da mondi fantastici che portano il visitatore a scoprire la magia del divertimento e dell’avventura: un “salto dimensionale tra castelli fatati, coraggiosi vichinghi, magiche fate, potenti stregoni e abili avventurieri”.

Il progetto è stato presentato ieri in Campidoglio. Nella Sala delle Bandiere del palazzo Senatorio il patron della Rainbow ha esposto lo “storyboard” del parco. “Siamo partiti – dice Straffi – dall’idea che la terra fosse un luogo incantato e pieno di magia. Poi gli abitanti hanno iniziato a non credere alle storie magiche ed è rimasto solo un posto, dal quale parte l’arcobaleno, abitato da esseri magici. Essi decisero di realizzare Rainbow Magic Land, un luogo nel quale la magia può essere vissuta in prima persona. I miei personaggi – ha continuato Straffi – abiteranno finalmente un parco a tema. Sognavo di creare un luogo nel quale i miei personaggi potessero prendere vita ed ora il sogno diventa realtà”.

Tra le creazioni Rainbow presenti nel mega parco ci saranno spazi Winx e Pixie, ma anche characters più adatti a bambini e ragazzi, come Monster Allergy ed il personaggio di un esploratore più adatto ai teen agers. “Non è pensabile – ha detto Straffi – tematizzare un progetto del genere solo con le Winx”.

Altri personaggi, infatti, sono stati creati appositamente per il parco. E a quanto pare l’attrazione più ambita da tutti sarà il “Launch Coaster”, un salto di 60 metri dalla torre fino alle viscere della terra. Ma forse varrebbe la pena farsi anche un giro sulle montagne russe che promettono un’accelerazione di 95 km all’ora in meno di 4 secondi.

Appuntamento dunque a Pasqua 2011 per ritornare un po’ bambini ed entrare nel WinX Club.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Un pensiero su “Roma. Arriva il Rainbow MagicLand Un parco dedicato alla magia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up