Premio La Provincia in Giallo

Vince Raul Montanari

di Gialli.it 14 Aprile 2019

Raul Montanari è il vincitore dell’ottava edizione del Premio letterario “La Provincia in Giallo, organizzato dal Rotary Club Cairoli, Club del Distretto 2050, con una Giuria presieduta da Mino Milani e formata da Bianca Garavelli, Andrea Maggi, Giuliano Pasini, Flavio Santi.

Questa la motivazione: 
Il romanzo trasferisce la grande tradizione del noir in un contesto provinciale, mettendo in scena un apocalittico confronto tra forze generazionali contrastanti, di assoluta attualità. Ciò che è antico sembra essere scritto nella roccia in questo ambiente rarefatto, dove le catene montuose paiono garantire l’esclusione dalle leggi del tempo e dello spazio. Ma è solo apparenza: la caduta dell’alleanza fra genitori e docenti, propria del mondo adulto, si ripercuote sulla fragilità, travestita da forza arrogante, del mondo degli adolescenti. 
La scrittura evocativa e la singolare capacità di creare trame dell’autore si fondono in una storia di tensione dal ritmo incalzante, in cui i peggiori incubi prendono corpo e voce, mostrandoci in un crescendo inquietante i mali estremi della nostra società. 
Bianca Garavelli

Oltre agli altri due finalisti, Mariolina Venezia, in gara con “Rione Serra Venerdì” (Einaudi) e Fulvio Ervas, “C’era il mare” (Marcos y Marcos), Montanari ha superato oltre 60 candidature. 
“Siamo molto soddisfatti per la risposta di autori ed editori, che è la più alta in otto anni, e soprattutto per l’ottima qualità degli autori”. Così Bianca Garavelli, giurata e Presidente del Rotary Club Cairoli.

Obiettivo del Premio è mettere in risalto testi di narrativa che appartengono al genere “giallo noir” di Autori italiani, o che scrivano in lingua italiana, che abbiano scelto l’ambientazione provinciale. 
Attraverso questa narrativa che racconta la provincia italiana, i suoi tic divertenti, le tradizioni arcaiche e i nuovi riti contemporanei, i lettori possono avere la percezione di fenomeni sociali in atto e in divenire.

Durante la cerimonia conclusiva del premio sono stati assegnati altri due importanti riconoscimenti:

Premio speciale “La Provincia di Pavia in Giallo” a Paola Mizar Paini, “La casa delle ombre” (Fratelli Frilli)

Per la saggistica di genere giallo “Premio Giuseppe Lippi” a Eleonora Carta, “Breve storia della letteratura gialla” (Graphe.it Edizioni. 
Il premio è stato istituito in ricordo del compianto Giuseppe Lippi, membro di Giuria scomparso di recente.

Il premio letterario La Provincia in Giallo è sostenuto da ILPRA Packaging Solutions, dal Comune di Garlasco e dal Rotary Club Cairoli.

I Vincitori delle precedenti edizioni 
2012: Marco Malvaldi, La carta più alta, Sellerio – Madrina Margherita Oggero 
2013: Giuliano Pasini, Io sono lo straniero, Mondadori 
2014: Roberta Gallego, Doppia ombra, TEA 
2015: Antonio Manzini, La costola di Adamo, Sellerio; Valerio Varesi, Il commissario Soneri e la strategia della lucertola, Frassinelli (ex aequo) 
2016: Flavio Santi, La primavera tarda ad arrivare, Mondadori 
2017: Gianni Farinetti, Il ballo degli amanti perduti, Marsilio 
2018: Ilaria Tuti, Fiori sopra l’inferno, Longanesi

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up