Emma come Marilyn. Più o meno…

di Gialli.it 14 luglio 2009

Situazioni imbarazzanti, momenti da dimenticare, gossip che nell’arco di un minuto fanno il giro del Web. Una cosa è certa: se i piccoli protagonisti di Harry Potter nella vita di tutti i giorni avessero realmente dei poteri magici, cancellerebbero tutto questo con un colpo di bacchetta. Ecco gli episodi più divertenti che hanno coinvolto il cast del film più atteso dell’anno.

di ADRIANA D’AGOSTINO

Siamo alla prima londinese di Harry Potter e il Principe Mezzosangue. I fan sono in delirio. Metà di loro hanno il viso dipinto con il rosso e il giallo colori della Casata dei Grifondoro. Alcuni stringono tra le mani dei cartelli con su scritto Abbasso Twilight. Comincia a piovere. La folla non si muove. Sul tappeto rosso cominciano a comparire i protagonisti più attesi: Daniel Radcliffe (Harry Potter), Emma Watson (Hermione Granger) e Rupert Grint (Ron Weasley). La pioggia diventa vera e propria grandine e si scatena la bufera. Gli attori continuano gentilmente a firmare migliaia di autografi cercando di ripararsi con degli enormi ombrelli di plastica trasparente. Pare che la pioggia sia una componente fissa di ogni prima proiezione potteriana. Appena si alza il vento la prima vittima è Emma Watson: la gonna del suo adorabile vestitino vintage, si apre all’improvviso lasciando intravedere, per un attimo, la biancheria della ragazza. E’ un fiorire  di flash dei fotografi. In un attimo si parla solo degli slip scelti dalla Watson e  tutti sembrano dimenticarsi di quanto coraggio la fanciulla avesse dimostrato qualche giorno prima nel dichiarare che avrebbe smesso di recitare dopo Harry Potter per iscriversi alla Columbia University. L’interesse è morboso. Lo dimostra il fatto che il 56% dei fan della saga non vede l’ora di assistere alla scena del tanto atteso bacio tra Ron ed Hermione. Speriamo solo che, prima che questo bacio venga girato veramente, l’attore che interpreta Ron si sia completamente ristabilito dalla febbre suina. E’ infatti recente la notizia secondo la quale l’attore Rupert Grint sarebbe appena guarito dal contratto virus dell’ A,H1N1 che lo aveva costretto lontano dalle riprese dell’ultimo film per alcuni giorni. Baci ed animali. Daniel Radcliffe non è certo stato da meno. Dopo aver scandalizzato tutta Londra recitando completamente nudo nello spettacolo teatrale Equus, oggi dichiara di sentire uno strano vuoto per la fine di Harry Potter, ma anche un nuovo senso di libertà per scelte future. Nel frattempo, l’ormai 20enne Daniel, esce con donne molto più grandi di lui. Trova le sue coetanee difficili da intrattenere con la conversazione. Ma non chiamatelo sex-symbol. Lui è un ragazzo come tanti che adora stare seduto per ore sul divano in mutande, a guardare la tv con una cofana di pasta in mano.

C’è, invece, a chi piace correre sulla propria Audi con in tasca 8 bustine di marijuana. E’ il caso di Jamie Waylett, che dal primo film su Harry Potter interpreta lo scagnozzo più in carne del cattivo Draco Malfoy. Oltre la macchina, la polizia ha in seguito perquisito la casa di Waylett , scoprendo un giardino idroponico di marijuana esattamente tra la sua piattaforma girevole da DJ e la sua Playstation. Si aspetta il processo. Alla fine, si sa, sono tutti bravi ragazzi.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up