Napoli. EscapeRoom dedicata a Lost

Ecco i segreti della 'stanza' di via Manzoni, 21

di Serena Laudadio 14 settembre 2015

EscapeRoom108-Napoli è la nuova ‘stanza da cui scappare’ nata a Napoli sulla scia del successo mondiale.
Riprende le atmosfere di Lost per un’esperienza indimenticabile.
Una sola stanza. Di quasi 100 metri quadrati. Nella meravigliosa cornice di Villa Patrizi, in via Manzoni, 21. Che ricorda la Stazione del Cigno, del Progetto Dharma. Un computer al centro. Un ticchettio ossessionante. Un countdown infernale. 108minuti esatti per premere un tasto e uscire.

Dunque anche Stazione di Posta 108 ha la sua EscapeRoom.
L’Open House di via Manzoni (diretta da Ciro Sabatino, cofondatore de Il Pozzo e il Pendolo, creatore di giochi come The Game e Jack, e direttore di Gialli.it) che già dalla primavera scorsa accoglie mind games e murder party apre al fenomeno del momento puntando alle atmosfere di Lost e più in generale ai temi cari alla Science Fiction.

Counter_108

Fantascienza e delitti. Misteri e crittogrammi. Codici e segreti. In una formula che miscela J.J. Abrams e Arthur Conan Doyle. Le sci-fi più famose del momento e la letteratura fantastica dell’Ottocento.
Insomma in EscapeRoom108 c’è Jack lo Squartatore, ma c’è anche John Locke di Lost. Ci sono i tesori di Stevenson, ma ci sono anche i messaggi cifrati di Zodiac, il serial killer che amava i crittogrammi.
Ogni avventura è una storia ‘chiusa’ che comincia con uno strano video, prosegue alla ricerca di una fuga che sembra impossibile, finisce, quasi sempre, con una sorpresa.

996634_orig

EscapeRoom108 può ospitare da 4 a 12 persone. Il tempo a disposizione è 108 minuti segnati dal countdown di un inquietante orologio. Il prezzo a persona è di 15 euro.
Sono previste delle session pomeridiane e serali. Ma in alcuni giorni della settimana è anche prevista un’edizione speciale con la partecipazione di attori e tante sorprese.

livediecap0992

Ci si prenota telefonando allo 081.644121 o al 334.5785712. Oppure scrivendo a info@escaperoom108.it. E possibile anche pagare online qui.
Vi terremo aggiornati. Anche perché ci siamo dentro fino al collo.

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up