Napoli, un concorso per i corti noir

di Gialli.it 24 novembre 2009

E’ forse il genere più amato da chi si nutre di cinema. Il Noir, praticamente “inventato” da Dashiell Hammet e Raymond Chandler, i padri dell’hard boiled, ora fa proseliti anche nel mondo dei “corti”. E a Napoli c’è già un concorso. CORTONOIR.

Dopo un anno di “segreta clandestinità”, come dice il comunicato stampa, infatti, torna CORTONERO, il primo concorso di cortometraggi interamente dedicato al noir, al giallo e al mistero.

Giunta alla sua seconda edizione, la manifestazione diretta da Gennaro Maria Cedrangolo, propone quest’anno una serie di interessanti novità. Prima fra tutte la scelta dei premi. Ai primi due classificati andranno delle borse di studio per corsi di regia e montaggio, presso la Scuola di Cinema di Roma (sede napoletana).

Per partecipare ci sono una manciata di mesi a disposizione. I corti dovranno essere consegnati entro il 31 marzo 2009. Nessuna limitazione sulla lunghezza dei lavori, ma rigore sul genere. Verranno accettati solo corti strettamente legati al noir e al giallo.

CORTONERO è promosso dalla Galleria del Giallo e del Mistero di Napoli, meglio conosciuta come Il Pozzo e il Pendolo. Il concorso è nato dall’incontro tra Cedrangolo e il piccolo spazio napoletano che da anni si occupa di un genere che da sempre appassiona lettori e amanti del cinema.

L’anno scorso a CORTONERO parteciparono una novantina di registi, e il concorso fu vinto dal salernitano Domenico Natella, con Hoi no estoy pà nadie, che si avvaleva di una produzione spagnola.
Sono già molti i lavori arrivati quest’anno. L’iscrizione è completamente gratuita.

Per maggiori info contattate info@ilpozzoeilpendolo.it o cortonero@gmail.com.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up