Il mistero dello squalo tigre

Catturato in Australia è giallo sulle foto

di Gialli.it 13 agosto 2015

E’ il mistero dell’estate. Uno squalo tigre lungo sei metri sarebbe stato catturato in Australia. Ma nessuno sa da chi e, soprattutto, quando, come e chi ha postato le foto che stanno facendo il giro del web.

E’ da ieri che le immagini di questo incredibile e gigantesco squalo tigre hanno letteralmente invaso la rete.

imgres
Sarebbe stato catturato a Lennox Head sulla costa nord est dell’Australia. Una delle mete più ambite dai surfisti.
Si tratta di un esemplare della famiglia dei Caracarinidi. Raro e pericoloso per l’uomo. Molto di più del famigerato squalo bianco.
Secondo il Northern Star le foto sarebbero state postate, per prima, da un certo Geoff Brooks, il quale avrebbe, sul suo profilo Facebook, anche indicato l’esatta posizione della cattura: 7 miglia al largo dalla costa di Lennox Head.
Ma appena mezzo mondo ha raggiunto il buon Geoff, che vive a Byron Bay, per farsi raccontare meglio la storia il ragazzo ha dichiarato che le foto non son sue, e che le avrebbe solo recuperate da Google Immagini. Apriti cielo. E’ scattata una vera e propria caccia a colui che per primo ha postato le foto e che, evidentemente, le ha anche scattate. Ed è cominciato il balletto degli equivoci e delle smentite.
Sempre il Northern Star, che da ore è ‘sulla notizia’, ha pubblicato una lunga intervista ad un pescatore australiano, un certo Matthew, che tira fuori una storia da non credere. Dice che stava pescando al largo della Tweed Coast uno squalo martello e che all’improvviso lo squalo tigre avrebbe ingoiato la sua preda. Il ragazzo aggiunge di aver consegnato il ‘mostro’ ad un mercato del pesce e di essersi tenuto solo la mandibola. Ma in tutta l’australia non c’è un solo mercat del pesce che ammette di aver comprato uno squalo tigre ‘da un certo Matthew’. E della carcassa o mandibola dell’animale non c’è alcuna traccia.
Ma, soprattutto, non si trovano le foto originarie, quelle postate per prima. Cancellate in un batti baleno, forse per non incorrere in multe o nelle ire degli animalisti. Lo squalo tigre è una specie protetta e chi lo cattura rischi penalmente.
Su tutta la storia ora cala l’ombra lunga della bufala virale. Di Geoff Brooks su Fb ce ne sono un milione. E sono molti a credere che le foto sveleranno, a breve, l’ennesima beffa.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up