Morì 53 anni fa, Marilyn

La tomba vicino alla sua è stata venduta per 4,6 milioni di dollari

di Gialli.it 5 agosto 2015

53 anni fa moriva Marilyn Monroe. La trovarono nel camera da letto della sua casa di Brentwood. All’12305 Fifth Helena Drive, di Los Angeles. Aveva il telefono tra le mani. E 8 milligrammi di idrato di cloralio e 4,5 milligrammi di Pentobarbital in ogni 100 millilitri di sangue.

Se la portarono via in una bara di bronzo foderata di una seta color champagne. Mentre risuonavano le note di Over the Rainbow. E Lee Strasberg leggeva l’orazione funebre.
Aveva una parrucca bionda e un vestito verde. Di Emilio Pucci.
Tutto quello che accade quella notte è un mistero. Uno stramaledetto mistero. E non vale neanche la pena parlarne più. Su di lei, e sulla sua strana morte, è stato scritto di tutto. Ma c’è una cosa che non tutti sanno. Undici persone avevano puntato 4,5 milioni di dollari per essere seppelliti vicino alla donna più bella di tutti i tempi.
Norma Jeane Mortenson fu sepolta in un loculo al Pierce Brothers Westwood Village Memorial Park Cemetery. A Westwood. Un piccolo cimitero nei pressi di Beverly Hills.
Il luogo l’aveva scelto il marito. Joe Di Maggio. Che per anni, due volte alla settimana, le portava i fiori.
Agli inizi di agosto del 2009, la notizia clamorosa. Una donna, Elsie Poncher, aveva sfrattato il marito Richard, che era lì da vent’anni, e si era venduta il pezzo di terra santa vicino all’attrice. 500 mila dollari la richiesta della vedova inconsolabile.
Pochi giorni dopo nell’operazione era entrata una casa d’aste. E il ‘giardinetto’ era stata messo a gara. Dodici i compratori. Tutti decisi a spendere una cifra da capogiro per assicurarsi l’eternità vicino alla Monroe.
L’aveva spuntata un giapponese. 4,6 milioni di dollari, la sua offerta. Una roba che in euro fa circa 3,2 milioni. Gli altri undici si erano tenuti più bassi. Di un centinaio di migliaia di dollari.
La notizia aveva fatto il giro del mondo. Il misterioso compratore aveva anche lasciato un biglietto alla mglie: “Ti tormenterò per tutta la vita se non mi metti faccia in giù sopra Marilyn”. Detto fatto. Meglio non correre rischi con i fantasmi.
La moglie del giapponese ambizioso aveva vinto l’asta, ma poi si era clamorosamente ritirata. Non aveva così tanti soldi sul conto. Chissà ora come passa le sue notti col fantasma.
Qualche anno dopo stessa querelle. Gara a chi compra la tomba vicino a Marilyn. E un solo vincitore. Hugh Hefner. Si proprio lui. E’ il papà di Playboy che dormirà vicino a Lei. Per sempre.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up