Conto alla rovescia per Avatar

di Gialli.it 12 settembre 2009

E’ atteso per il 18 dicembre, in tutto il mondo, il nuovo capolavoro di James Cameron.
Avatar, il cui trailer, é stato trasmesso , in anteprima, in 7 sale italiane si preannuncia un successo cinematografico.
Il film prodotto dalla Fox e girato in Australia ha avuto un costo di quasi 240 milioni di dollari.
A rendere spettacolare la pellicola sono gli effetti 3D e l’ambiente virtuale dato dal computer, per ottenere il quale James Cameron ha utilizzato tecniche come il performance capture (una sorta di motion capture potenziato) e delle cineprese HD 3-D che lui stesso assieme a stretti collaboratori ha aiutato a sviluppare.

di LAURA CIOTOLA

Tra i protagonisti principali di Avatar troviamo l’attore australiano Sam Worthington nel ruolo di Jake Sully, il personaggio principale. Zoe Saldaña interpreta Neytiri, l’alieno di cui Jake si innamora, mentre Sigourney Weaver é la dottoressa Grace Augustine, mentore di Jake; fra gli attori del film figurano inoltre Michelle Rodriguez e Giovanni Ribisi.
Il colossal, ambientato nel XXII secolo ha come scenario un pianeta chiamato Pandora, ricoperto da foreste fluviali e abitato da strane creature, i Na’vi.
Jake Scully, ex marine paralizzato dalla vita in giù, accetta di viaggiare su Pandora, per poter ricevere un corpo nuovo. Infatti gli uomini, non riuscendo a respirare l’aria di Pandora, creano gli Avatars, una razza ibrida tra gli umani e i Na’vi. Un ingegnoso meccanismo collega la mente del pilota-umano al corpo degli Avatars consentendo a Jack di avere un nuovo corpo.
Ma quando i Na’vi comprendono le intenzioni degli umani di voler invadere Pandora in cerca di minerali preziosi ha inzio una dura battaglia e Jack, mezzo uomo e mezzo alieno, deve scegliere al fianco di chi combattere.
Con Avatar, Cameron, ritorna sul grande schermo, riprendendo un genere a lui caro, la fantascienza.
Nel 1984 diresse Terminator, prima uscita di quella che divenne una fortunata saga cinematografica. Nel film, che ha come interpreti Arnold Schwarzenegger, Linda Hamilton e Michael Biehn, un robot, chiamato Terminator e proveniente dal 2029, entra in città per uccidere Sarah Connor al fine di impedirle di mettere al mondo il figlio John, destinato a diventare il futuro capo della Resistenza, contro un’immaginaria rete di supercomputer, Skynet, in grado di ribellarsi all’uomo e di sterminarlo grazie all’aiuto di un potente esercito di Terminator. Dopo un’estenuante fuga dal pericoloso robot, Sarah, rimane in cinta del soldato, venuto dal futuro, proprio per salvarla.
Il 1986 è invece l’anno di Aliens-Scontro finale, un film horror fantascientifico, che con i protagonisti Sigourney Weaver, Carrie Henn, Michael Biehn, Lance Heriksen continua la serie cinematografica di Alien iniziata, nel 1979, da Ridley Scott.
57 anni dopo il primo scontro con la razza aliena, l’astronave “Nostromo” viene agganciata da una navetta di salvataggio ed Ellen Ripley, unica superstite dalla precedente battaglia con gli extraterrestri, viene tolta dall’ibernazione e scopre che, nel frattempo, sul pianeta degli alieni è stata instaurata una colonia terrestre. Quando le viene chiesto di accompagnare una squadra di Marine spaziali sul pianeta, Repley, spinta dai continui incubi, decide di imbarcarsi su una nave, la Sulaco, alla volta della colonia insieme alla squadra. Al loro arrivo però non trovano nessun umano, bensì una miriade di alieni, mentre i coloni sono stati contaminati o sono morti. L’unica superstite è una bambina, Newt, che si nasconde nelle condutture d’aria.
Inizia uno scontro tra gli alieni (gli xenomorfi) e i marines, e anche se a duro prezzo Ridley l’ha vinta anche questa volta.
Dopo aver apprezzato i precedenti successi di Cameron, gli appassionati di fantascienza, che hanno già inforcato gli occhialetti 3D per vedere il trailer di Avatar, hanno cominciato il conto alla rovescia.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

0 pensieri su “Conto alla rovescia per Avatar”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up