In California un Ufo Hotel da sogno

L'idea del proprietario della più grande catena di Ufo Gadget del mondo

di Gialli.it 28 agosto 2015

Un hotel all’interno di una gigantesca astronave extraterrestre adagiata nel deserto della California. E’ questa la folle e incredibile scommessa di Luis Ramallo, il proprietario della più grande catena di Ufo Gadget del mondo: la Alien Fresh Jerky. Per la realizzazione ci vogliono 30 milioni di dollari. Parte il crowdfunding.

Il progetto è da rimanere senza fiato. Un’immenso Ufo da realizzare vicino Baker, un pugno di case al confine col Nevada, in un’area desertica chiamata la Valle della Morte.

la-trb-california-baker-ufo-hotel-20150528-001
31 camere a tema tema, aree dedicate ai viaggi nello spazio e sale per il teletrasporto. Ma soprattutto delle incredibili passerelle che consentono di spostarsi attraverso l’hotel come se si stesse attraversando una navicella spaziale, vedendo solo la vastità dello spazio, i pianeti e sistemi stellari in tutta la loro grandiosa meraviglia.
Il progetto e le immagini dell’incredibile Ufo Hotel sono state pubblicate su Kickstarter, un sito lanciato nel 2009 per raccogliere denaro intorno ai progetti più incredibili del mondo. Col sistema del crowdfunding (colletta), naturalmente.
Obiettivo di partenza 175mila dollari. Solo per pagare architetti e progettisti. Poi si affronteranno i costi di realizzazione della mastodontica struttura.
Donazioni minime da un dollaro. Ma chi ne sborsa 10.000, di dollari, “sarà il primo essere umano a dormire in un Ufo al mondo”, promette Ramallo.

Ramallo-at-Alien-Fresh-Jerky
Prevista già la quota per una notte nell’astronave/hotel: 300 dollari. “E nessuno venga a dirmi – scherza Ramallo – che siamo nel deserto. Io al mio Alien Fresh Jerky di Baker (il più incredibile negozio di gadget alieni del mondo) faccio 750mila visitatori l’anno.
E non dice una bugia il sognatore californiano. Basta dare un’occhiata a TripAdvisor e ci si rede cono che il negozio al ‘centro’ di Baker è veramente un’attrazione turistica senza precedenti. E poi è sulla strada che porta a Las Vegas.

Alien-Fresh-Jerky-Store
La campagna di crowdfunding è partita giovedì scorso. E ci sono trenta giorni per realizzare il sogno degli appassionati di Ufo e Alieni.
Per ora lasciano un po’ perplesse le immagini postate su Kickstarter da Luis.
Sembrano tavole di un fumetto e molti sono scettici sulla reale realizzazione di un progetto del genere.
Vi terremo aggiornati. Ma c’è una cosa che va detta. Per correttezza. A Baker, di follie ne hanno già fatta una. Sulla strada che porta alla piccola città c’è il termometro più alto del mondo. 40 metri di altezza per 33 tonnellate di acciaio e quasi 5.000 lampade digitali che illuminano la notte del deserto californiano. Non serve a un tubo. Ma sta lì. E alla gente piace.
Perché le cose strampalate piacciono a tutti, in fondo.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up