Maledetto Agosto

Altro che relax, agosto è il mese dei delitti

di Gialli.it 6 agosto 2015

Uno poi dice “ad agosto mi rilasso”. Beh, non è mai andata esattamente così. Sarà per il caldo, sarà che uno non tiene niente da fare, ma Agosto è il mese più ‘giallo’ dell’anno. Delitti, stragi, attentati, misteri, ecco la cronologia nera della nostra maledetta estate.

4 agosto
Cominciamo con una strage. Quella della famiglia Borden. A Fall River. Nel Massachussets. Qui, in una casetta al 92 di Second Street, vennero massacrati, a colpi d’ascia, Andrew e Abby. Una coppia di ricchi signori americani, che aveva scelto di godersi la vecchiaia in un tranquillo quartiere del New England.
Dell’omicidio venne accusata la figlia: Lizzie Borden. E la storia di questa strana e inquietante ragazzina divise l’America in due. Lizzie fu processata e riconosciuta innocente. Era il 1892. Per oltre un secolo nessuno a mai creduto all’innocenza della ragazza.
Ora, nella casa della strage c’è un grazioso B&B dove si possono rivivere le ‘emozioni’ di quel massacro.

5 agosto
E’ il giorno di Marilyn Monroe. Trovata morta nella camera da letto della sua casa di Brentwood. All’12305 Fifth Helena Drive, di Los Angeles. Aveva il telefono tra le mani. E 8 milligrammi di idrato di cloralio e 4,5 milligrammi di Pentobarbital in ogni 100 millilitri di sangue. Suicidio, dissero. Ma le cose non esattamente così. Secondo molti.

7 agosto
Siamo al giorno del delitto di Via Poma. Uno dei casi più celebri della cronaca nera. Simonetta Cesaroni viene massacrata in uno stabile del quartiere Della Vittoria, a Roma. Con 24 coltellate. E’ il 7 agosto 1990. Dopo 25 anni il caso è ancora irrisolto.

8 agosto
Data memorabile, per i ladri. Il postale Glasgow-Watford percorre la sua solita strada, al solito orario. E’ notte. E il convoglio si ferma un attimo al semaforo. Neanche il tempo di una sigaretta e sedici uomini saltano su e in pochi minuti si portano 2,6 milioni di sterline in banconote da piccolo taglio. 60 milioni di euro di oggi.
L’avete riconosciuta? E la Grande Rapina al Treno. Il colpo del secolo. Consumato in una calda estate del 1963.

9 agosto
Brutto giorno. E’ il giorno della strage di Cielo Drive. Il giorno in cui venne uccisa Sharon Tate, la moglie di Roman Polansky, e quattro suoi amici. Il massacro è firmato da Charles Manson, “Mr. Satana” e la sua setta “the Family Manson”.

13 agosto
Poteva essere un giorno indimenticabile. La Rko Radio Pictures distribuisce nelle sale d’America il quinto capolavoro d Walt Disney: Bambi. Milioni di famiglie, in piena estate, si recano al cinema con i loro pargoli stretti per mano. Felicità. Gioia. Famiglia. Pace.
Almeno fino a metà del film. Fino a quando al buon Walt non venne in mente di far morire la mamma di Bambi.
Tragedia. Della serie: come rovinarsi un’estate meravigliosa.

19 agosto
Siamo a Salem. Ancora nel Massachussets. Il villaggio che è passato alla storia per essere stato il luogo della caccia alla streghe. Secondo la gente in questo posto le ragazze si incontravano per ‘prevedere’ il futuro. Gravissimo. Le processarono e le uccisero. 5 proprio il 19 agosto del 1692. Un’atra ventina nel giro di un anno.

21 agosto
Altro giorno memorabile. Il giorno in cui un certo Vincenzo Peruggia, entrò al Louvre e si portò via la Gioconda. Così. In autobus. Nascosta sotto la giacca. Pensava, il giovanotto, che quel quadro andasse restituito all’Italia. Ci vollero due anni per ritrovare il capolavoro di Leonardo. Peruggia lo aveva tenuto nascosto sotto il letto, per tutto quel tempo.

29 agosto
A Lexington, nel Kentucky, Angel Maturino Resendiz, uccide a bastonate Christopher Maier. E’ il primo di nove omicidia firmati dal serial killer che a cavallo tra gli anni 80 e i 90 ha terrorizzato il Messico. Cercava e uccideva in treno le sue vittime.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Go Up