Napoli. I luoghi maledetti

di Gialli.it 31 luglio 2015
Piazza San Domenico Maggiore
Qui, tra l'obelisco e gli antichi palazzi cinquecentesci, si aggira il fantasma di Maria D'Avalos, uccisa insieme al suo amante, Fabrizio Carafa, nell'autunno del 1590
Cappella Sansevero
L'antro del Mago. Il luogo iniziatico del Principe Raimondo de Sangro. Nel cuore nero del Centro storico.
Vico Pensiero
Il luogo delle streghe e delle malìe, degli incantesimi e della magia. Tenetevi lontano da questo 'vicariello' del centro storico, una strega potrebbe rubarvi il cuore.
Pala Donn'Anna
Qui, ogni notte d'estate, danza lo spettro di Donna Mercedes de las Torres. Uccisa da una donna invidiosa della sua bellezza: Anna Carafa. Il Palazzo è uno dei luoghi simbolo di Napoli.
Il Cimitero delle Fontanelle
La discesa agli inferi. Tra 'capuzzelle' e anime del Purgatorio. Nel cuore della Sanità uno dei luoghi più neri e suggestivi di Napoli Magica.
La Gaiola
L'isolotto maledetto. Tutti coloro che lo hanno posseduto sono morti in circostanze misteriose.


Go Up